giovedì 2 gennaio 2014

Classe 1999

Titolo Originale: Class of 1999
Regia: Mark L. Lester
Sceneggiatura: Mark L. Lester, C. Courtney Joyner
Produttore: Mark L. Lester
Interpreti: Bradley Gregg, Traci Lin, Stacy Keach, Malcolm McDowell, Pam Grier, John P. Ryan, Patrick Kilpatrick, Joshua Miller
Anno: 1990
Nazionalità: USA
Durata: 99 min. ca

Seattle 1999, la città è ormai una zona di guerra e le strade sono un dominion incontrastato di violentissime bande di giovani criminali i quali hanno trasformato la scuola in un campo di battaglia, il preside Langford decide così di ricorrere ad estremi rimedi e si rivolge ad un losco scienziato il quale gli programma tre cyborg dall'aspetto umano per andare ad insegnare nella scuola e al tempo stesso tenere a bada i giovani criminali. All'inizio tutto sembra andare bene, ma poi i tre robot vanno in corto circuito e iniziano ad ammazzare studenti a caso.


Ho deciso di iniziare il nuovo hanno con la recensione di un cult della mia infanzia.
Credo che tutti quelli della mia età abbiano visto questo grande film, io lo scoprii in videoteca e me ne innamorai subito ed è uno di quei film che fanno riaffiorare in me tanti ricordi è uno di quei film con gli effetti speciali plasticoni e in stop motion che fanno mangiare la polvere a quella merda del digitale ed è, a parer mio, uno dei migliori film sui cyborg dopo Terminator.
Reduce dal successo del divertente "Commando", Mark L. Lester, regista ormai perso negli z movie più aberranti, ci regala un piccolo cult carico di adrenalina e violenza inarrestabile, ma anche di personaggi davvero ganzi, su tutti il giovane protagonista Cody (quel Bradley Gregg che qualche anno prima era stato affettato da Freddy nel mitico "Nightmare 3") ex delinquente che cerca di rigare dritto, ma che viene travolto prima dalla violenza e dal dregado dei suoi compagni e dei suoi due fratelli, ancora invischiati nel mondo della droga e della delinquenza e poi dalla ferocia dei tre spietati Cyborg, ma anche i personaggi di contorno sono ottimi, sia gli amici sbandati di Cody che i tre robot assassini impersonati dal mastodontico Kilpatrick, dal compianto Ryan e dalla mitica Pam "Jackie Brown" Grier, per non parlare dei due "anziani" della situazione ovvero un luciferino Stacy Keach e un attempato, ma sempre superlativo Malcolm McDowell.
Dal punto di vista dell'azione il film è girato da Dio, le sequenze degli inseguimenti e delle sparatorie tra gang sono l'orgasmo di ogni amante dell'action e per quanto concerne la violenza, beh c'è davvero di che gioire soprattutto nell'ultima mezz'ora finale, dove il film da sci-fi/action assume anche qualche tinta horror (il chè non può che essere un punto a suo favore), principalmente nelle scene in cui i tre robot si manifestano in tutta la loro "bellezza" e ferocia.
Il film è un b-movie? Si, senza dubbio, ma quel tipo di b-movie, talmente genuino, volutamente rozzo e a modo sue geniale, che si trasforma in un grande film, un film che forse all'uscita non venne apprezzato del tutto, ma che col passare del tempo è diventato un punto di riferimento per tutti i cazzoni amanti delle tamarrate come il sottoscritto.
Oggi purtroppo non si fanno più film così, se fosse stato fatto oggi sarebbe stato molto più corretto, patinato e pieno di merdosissima cg e quando penso a pellicole come questa di Lester mi scende sempre una lacrimuccia perchè non posso non pensare alla mia infanzia e a quanto mi divertivo con film come questo.
Avevo la vhs e sono anni che aspetto che venga rifatta una versione dvd decente, si perchè dovete sapere che i nostri distributori hanno avuto la "splendida" idea di editare il dvd con un nuovo aberrante doppiaggio, ma io mi chiedo perchè sono così idioti?
Se un domani qualche anima pia tipo la Pulp Video lo acquisterà e lo farà uscire con l'audio originale lo comprerò al volo, altrimenti lo manterrò vivo nella mia mente tramite quella cosa bella, ma anche triste, che sono i ricordi.

4 commenti:

  1. film parecchio cazzone e divertente (in pure stile 80's)
    Ricordo che un tempo lo passavano spesso in tv e mi fermavo sempre a guardarlo.
    Eccezionale Pam Grier, da giovane era davvero una bomba. In Jackie Brown dimostra pure discrete doti recitative

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in televisione però passava sempre ultra censurato :-(

      Concordo sulla Grier, a modo suo è un icona

      Elimina
    2. Semplicemente fantastico!!!

      Elimina
  2. Il dvd pulp video che doppiaggio ha quello originale o il ridoppiaggio?

    RispondiElimina