venerdì 14 giugno 2013

Hates - House at the end of the street

Titolo Originale: House at the end of the street
Regia: Mark Tonderai
Sceneggiatura: David Loucka, Jonathan Mostow
Produttori: Peter Block, Hal Lieberman, Aaron Ryder
Interpreti: Jennifer Lawrence, Max Thieriot, Elisabeth Shue, Gil Bellows, Eva Link
Anno: 2012
Nazionalità: USA, Canada
Durata: 101 min. ca

Sarah e sua figlia Elissa si trasferiscono in una bella casa situata in una rurale cittadina; tutto sembra procedere per il meglio, ma un giorno le due donne scoprono che nella casa a fianco alla loro, quattro anni fa si consumò un crimine atroce, i vecchi proprietari infatti vennermo massacrati dalla loro figlioletta poi scomparsa lasciando il fratello Ryan come unico superstite.
La giovane Elissa inizierà a legarsi sentimetalmente proprio a Ryan e questa loro relazione riporterà a galla segreti sepolti, segreti molto pericolosi.
 
 
Mentre guardavo questa boiata di film mi chiedevo in contiunazione come mai  una attirce brava come Jennifer Lawrence, fresca di un meritatissimo oscar per la  favolosa performance nel bel " Il Lato positivo" si sia abbassata a prendere parte ad un filmaccio insulso come questo.
Credo che non riuscirò mai a trovare una risposta a questo interrogativo.
Ma veniamo al film: un disastro, ma nel vero senso della parola, non funziona nulla; la messa in scena è scadentissima, i dialoghi sono così ridicoli e imbarazzanti che sembra siano stati scritti da un bambino di due anni, la fotografia pare quella di una soap opera, la regia piatta e anonima per non parlare poi della sceneggiatura, talmente scarna e prevedibile che si intuisce tutto dopo circa venti minuti.
Anche il cast, a parte la bella e brava Jennifer, è da buttare, Elisabeth Shue è insignificante, la sua presenza non la si avverte neppure, quel pesce lesso di Max Thieriot sarebbe cane anche per un teen drama televisivo.
Il film dura poco più di un'ora e mezza, ma sembra che duri un secolo dato che per quasi metà film non succede una ceppa, poi quando si entra nel "vivo" della storia si assiste ad una serie di "colpi di scena" banali e scontati come non mai e a fine visione non ti resta nulla, a parte il nervoso di aver sprecato cento minuti della tua vita per vedere un film che non è ne carne ne pesce, non è horror perchè ovviamente non c'è manco una goccia di sangue (negli USA infatti è un pg 13, da noi, non si capisce perchè, è vm 14), non è thriller, o meglio tenta di esserlo, ma come ho detto è scritto talmente male che è tutto schifosamente prevedibile quindi non vi è nemmeno un minimo di tensione che riesce a tener vivo l'interesse dello spettatore, il quale aspetta solo che il film arrivi alla fine per porre fine ad uno strazio insopportabile.
Una cosa che mi lascia perplesso, ma che dico perplesso, amareggiato, questo è il termine giusto è che ci sono certi film che ancora da noi non sono usciti (vedi il remake di "Maniac" che già dal trailer sembra una figata pazzesca), mentre una porcata come questo, non solo è uscito, ma addirittura è uscito pure al cinema, ecco queste cose proprio non me le spiego, non mi spiego cosa frulli nella testa dei nostri distributori.
Mah, è meglio che mi fermo quì, ho sprecato già troppo tempo per sto film da quattro soldi, concludo solo con un consiglio: evitate questo film come la peste, non buttate via i vostri soldi, cosa che io non ho fatto, io me lo sono visto comodamente a casa e gratis e nonostante ciò mi pento amaramente, pensate se ero andato a vederlo al cinema....

17 commenti:

  1. Strano che alla sceneggiatura ci sia Jonathan Mostow, che tutto e' fuorché un coglione. Anche a me non ha attratto affatto, e difatti non l'ho neppure recuperato. Niente a che vedere con il leggendario finto- snuff "Last House on Dead End Street" del 1977. Davvero uno dei film piu' graficamente morbosi violenti, e di riuscita disturbante malsanita', mai realizzati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti ci sono rimasto male quando lessi il nome del bravo Mostow regista del bello e purtroppo sottovalutato Terminator 3, però sto giro ha toppato alla grande.

      Elimina
  2. Dal trailer mi ispirava poco, a parte per le tette sobbalzanti della Lawrence. E credo che sanno l'unico motivo per il quale vorrò vederlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh in effetti Jennifer è una gran gnocca nonchè una bravissima attrice, nel Lato positivo, ma soprattutto in un gelido inverno è stata sublime, ecco perchè fa brutto vederla recitare in sta cagata

      Elimina
    2. alla fine il mio parere l'hai visto, e direi che concordiamo XD

      Elimina
    3. e vatti a vedere il nuovo blog, pirla XP

      Elimina
    4. ma quale? il tuo? l'hai cambiato?

      Elimina
    5. lo trovi 'sponsorizzato' nel primo paragrafo della recensione che ho fatto per questo film, animale XP

      Elimina
  3. io l'ho visto qualche mese fa quando ancora non si sospettava neanche l'uscita nelle sale italiane ( miracoli de Il lato positivo) e anche da me lo feci a la julienne come le carotine...assolutamente inguardabile.

    RispondiElimina
  4. Non se ne parla affatto bene, lo vedrò giusto per la Lawrence:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si lei è l'unica cosa bella del film

      Elimina
  5. Fabio semplice semplice : il film è stato distribuito nei cinema x la presenza di Jennifer Lawrance fresca vincitrice dell' Oscar,come hai giustamente sottolineato. E una cosa che si fà,x attirare l'attenzione della gente. Del tipo : Ehi vi è piaciuta Jennifer Lawrence in Hunger Games e Il lato positivo? allora venite a vederla in questo terrorizzante horror! Funziona così! Pensa che pure nella copertina di Hatchet c'era scritto : Dopo Avatar torna Joel Moore in Hatchet,nonostante avesse nel film di Cameron un ruolo marginale! Si cerca sempre di accalappiare più audience possibile! Parlando del film,da me non è neppure uscito,ho visto il trailer e sembra non male ma la tua recensione mi ha fatto passare la voglia di vederlo! Jennifer è una gran gnocca,il motivo per vederlo potrebbe giusto essere lei! Tra l'altro ,ma chi cazzo li monta i trailer? Hanno quasi spoilerato quello che succederà nel film! E'assurdo,e non parlo solo di questo,ma di tanti altri film!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si il trailer è fuorviante, ma il film resta sterco di cane

      Elimina
    2. nn mi ha detto nulla neppure il trailer......ergo.....nn sprecherò un secondo x vederlo.... ;)

      Elimina